L’Eco di Bergamo, 13 gennaio 2016 Sul ponte basta treni-lumaca Ok a intervento da 20 milioni

I treni non viaggeranno più a passo di lumaca (15 chilometri orari), ma a una velocità standard (70 chilometri orari), con recuperi di tempo e più sicurezza. Sarà uno dei risultati della riqualificazione strutturale del ponte ferroviario di San Michele, meglio noto come ponte di Paderno. Rfi, infatti, conferma un investimento di 20 milioni di euro, per un intervento della durata di 36 mesi e inserito nel contratto di programma 2016-2020. La lettera Ad annunciare la disponibilità dei fondi, dopo numerosi incontri con i rappresentati degli enti locali bergamaschi e lecchesi, con il consigliere provinciale...

Trenord: aberrante premiare chi volutamente arriva in ritardo

“Non credo ai miei occhi” Comincia così Antonio Misiani, deputato PD, commentando le rivelazioni anonime di alcuni dipendenti Trenord che avrebbero ammesso di non puntare alla puntualità perchè non redditizia per le loro buste paga. “Se in tutto questo c’è una logica, a me sfugge. In ogni caso, premiare chi arriva volutamente in ritardo suona decisamente aberrante…. Mi auguro che Trenord e i sindacati risolvano la questione subito, senza perder altro tempo. È una questione di rispetto: in una situazione difficile, segnata da continui disservizi, sarebbe paradossale continuare a lasciare spazio a comportamenti scorretti nei...

Misiani: Un’amministrazione regionale seria dovrebbe prendersi le proprie responsabilità, evitando ogni scaricabarile

Che il servizio fosse peggiorato, come finalmente ammette il presidente Maroni, se ne erano accorti da tempo tutti i pendolari bergamaschi. Un'amministrazione regionale seria, degna di questo nome, dovrebbe però prendersi le proprie responsabilità, evitando ogni scaricabarile. Vorremmo ricordare sommessamente che Regione Lombardia è azionista di maggioranza di FNM, che a sua volta possiede il 50 per cento di Trenord, la società che effettua il servizio ferroviario locale. La regione, dunque, può fare tutto tranne che chiamarsi fuori da questa vicenda. Il Comune di Bergamo ha fatto la sua parte chiedendo più nuovi treni per...