Finanziamento dei partiti. Serve subito una nuova legge

di Antonio Misiani - L'Unità, 10 luglio 2013 Il finanziamento dei partiti e dei movimenti politici rappresenta un punto cruciale del funzionamento di ogni democrazia. In Italia negli ultimi vent'anni attraverso i rimborsi elettorali sono state distribuite a tutti i partiti risorse pubbliche via via più ingenti e in assenza di controlli efficaci. Nel 2012 il Parlamento, di fronte all'indignazione suscitata dagli scandali Lusi e Belsito, ha approvato una riforma che ha dimezzato i rimborsi elettorali rafforzando molto la trasparenza e i controlli sui bilanci dei partiti. L'ondata populista alle elezioni politiche 2013, con il...

L’Espresso – Pd, dove sono finiti i soldi – La mia risposta

Questa è la mia risposta all'articolo pubblicato da L'Espresso sul bilancio 2012 del PD Gentile direttore, vorrei fare qualche precisazione in merito all'articolo "Pd, dove sono finiti i soldi": 1) che il dimezzamento dei rimborsi elettorali abbia condizionato negativamente il bilancio del PD lo dimostrano i numeri: se nel 2012 il PD avesse introitato lo stesso ammontare di rimborsi elettorali dell'anno precedente (57.974.142 euro anziché i 29.234.058 euro del 2012), il conto economico si sarebbe chiuso in avanzo di 21.418.240 euro;2) il dimezzamento dei rimborsi elettorali è intervenuto a luglio, ad esercizio molto avanzato, quando l'attività...

COMUNICATO La Direzione nazionale Pd approva il bilancio 2012

La Direzione nazionale ha approvato il Rendiconto 2012 del Partito Democratico.  Il rendiconto, condizionato negativamente dal dimezzamento dei rimborsi elettorali intervenuto ad esercizio in corso, ha registrato una diminuzione sia dei proventi (da 63,6 a 37,9 milioni) che degli oneri (da 60 a 45 milioni) della gestione caratteristica.  Il conto economico chiude pertanto con un disavanzo di 7,3 milioni (mentre senza il dimezzamento dei rimborsi si sarebbe chiuso in forte avanzo). Per quanto riguarda lo stato patrimoniale, il PD continua a non avere né patrimonio immobiliare né indebitamento bancario. Il patrimonio netto ammonta a fine...

Bilancio PD 2012 – Il mio intervento alla Direzione nazionale del PD

Il rendiconto 2012 ha superato positivamente il vaglio della società di revisione Pricewaterhouse Coopers. Il disegno di legge del governo sull’abolizione del finanziamento pubblico riafferma l’obbligatorietà della certificazione dei bilanci dei partiti. Noi lo facciamo sin dall’inizio, volontariamente, come investimento in una politica trasparente. Il conto economico è stato condizionato negativamente dal dimezzamento dei rimborsi elettorali deciso con la legge 96 del 2012. Il dimezzamento è intervenuto a luglio, a fronte di un budget e di un’attività politica impostati ipotizzando entrate nettamente superiori.   La drastica riduzione dei contributi pubblici, che nel 2011 rappresentavano il 91,2%...