Economia, Misiani (PD): “Da Governo solo promesse: sterilizzerà aumento IVA?”

"La gara degli annunci quotidiani, dettata dall’ansia da prestazione di Salvini e Di Maio, produce tutto tranne i risultati concreti che gli italiani si aspettano. Noi, faticosamente, li stiamo annotando tutti e di ognuno chiederemo conto al governo. Ieri è stato il turno del reddito di cittadinanza entro il 2018, rilanciato dal vicepremier Di Maio. A Di Maio chiediamo: cosa aspetta a portarlo in aula? Come pensa di finanziarlo? Forse tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare di crudo realismo del ministro dell’economia Tria? Tra un annuncio e l'altro, rimaniamo in...

Iva/ Misiani (Pd): Berlusconi è riuscito a farla aumentare. Missione compiuta, ha voluto l’aumento già nel 2011

"C'è un solo uomo da ringraziare per l'aumento dell'IVA: Silvio Berlusconi. Le dimissioni di massa dei parlamentari del Pdl hanno bloccato qualsiasi intervento del Governo per scongiurare l'aumento dell'imposta". Lo ha sottolineato Antonio Misiani, parlamentare del Pd e componente commissione Bilancio della Camera. "Ma questo è solo il punto finale di un'opera iniziata nell'estate 2011, quando la sciagurata trattativa per il rientro dal deficit eccessivo condotta a da Berlusconi e Tremonti in ginocchio a Bruxelles portò ad una manovra lacrime e sangue che prevedeva - con il decreto legge 138/2011 - un primo aumento dell'IVA...

ALITALIA: MISIANI, PDL SOLERTE. PECCATO ABBIANO FATTO LORO DANNO

Ci piace la solerzia con cui il Pdl sollecita il governo sulla questione Alitalia. E' la stessa scenetta che vediamo su Imu e Iva. Nel caso della compagnia di bandiera il 'salvataggio dell'italianita'' voluta dall'ultimo governo Berlusconi per opera del ministro Tremonti e' costato ai contribuenti italiani circa 5 miliardi di euro. Berlusconi fece perdere al nostro Paese 2,4mld, a tanto ammontava l'offerta di Air France, a cui pero' devono essere aggiunti tutti i debiti della nostra compagnia aerea, il salvataggio dei lavoratori di cui si sarebbero fatti carico i francesi, nonche' le perdite per...

“Grillo fruitore dei condoni fiscali di Berlusconi rispetti i volontari delle Feste” Il tesoriere Pd a Grillo: “Le Feste del Pd rispettano le normative fiscali”

Beppe Grillo sul suo blog attacca quello che lui chiama "il piccolo esercito di baristi, ristoratori, commercianti per diletto e organizzatori delle Feste democratiche", colpevole - a suo dire - di non pagare nemmeno un centesimo di tasse”. E’ quanto scrive su Facebook il tesoriere del Partito democratico, Antonio Misiani. “ Al capo del Movimento 5 Stelle vorremmo dire tre cose. La prima: quel "piccolo esercito" di volontari e volontarie merita il massimo rispetto, perché offre agli italiani migliaia di occasioni di svago e partecipazione e permette al Pd di autofinanziarsi in modo pulito e...