DEF 2015: INTERVENTO ALLA CAMERA

DEF 2015: INTERVENTO ALLA CAMERA Il Documento di economia e finanze 2015 cade in una congiuntura eccezionalmente favorevole: il prezzo del petrolio è crollato ai minimi da molti anni a questa parte; il quantitative easing della Banca centrale europea ha ridotto quasi a zero i tassi di interesse e sta comportando una forte svalutazione dell’euro rispetto al dollaro e alle altre valute; vi è un primo, seppur timido, allentamento delle politiche europee di austerità. Tutti questi fattori stanno favorendo la ripresa dell’economia e stanno migliorando i conti pubblici del nostro Paese, ma gran parte di...

Dopo la gelata ora un cambio di marcia

La doccia fredda di un’economia nuovamente in recessione ci ha riportato alla dura realtà della nostra crisi, che è strutturale e di lungo periodo. L’Italia è cresciuta sistematicamente meno degli altri paesi che appartengono alla zona Euro dal 1989 al 2007 (unica eccezione, il 1995), è arretrata più degli altri durante la recessione, e ora non riesce ad agganciare il treno della ripresa. Nel pieno di un cataclisma economico e sociale – nove punti di Pil e un milione di posti di lavoro bruciati, poveri e disoccupati più che raddoppiati – abbiamo messo in atto...

Manifestazione Rete Imprese Italia: Misiani (PD), le richieste delle Pmi siano centrali nel programma del nuovo governo

La grande partecipazione alla manifestazione organizzata a Roma da Rete Imprese Italia evidenzia la profondità del disagio nel mondo delle PMI. Bisogna raccoglierlo, costruendo risposte concrete, efficaci. Cinque anni di crisi hanno prostrato la piccola e media impresa italiana, costringendo centinaia di migliaia di piccoli imprenditori a chiudere i battenti. Ne è uscito gravemente impoverito il tessuto produttivo e occupazionale di un mondo che rappresenta il cuore dell'economia italiana. Il 2014 può essere l'anno di svolta: la caduta si è arrestata e si iniziano ad intravvedere segnali di ripresa. Serve però un cambio di passo della politica...