CURNO – Il trasloco MediaWorld anticipato a sorpresa già da luglio – I parlamentari bergamaschi convocheranno i vertici dell’azienda

di Fabio Paravisi Dovevano lasciare le loro scrivanie il 1° ottobre. Ma i lavoratori della sede centrale MediaWorld di Curno dovranno cominciare prima del previsto il trasloco a Verano Brianza: l’azienda ha avvisato che lo spostamento inizierà il 23 luglio. Un provvedimento che riguarderà circa 420 persone, visto che sono ormai 80 i dipendenti (quasi tutte donne con contratti part time) che si sono dimessi quando hanno saputo del trasloco. Da allora i sindacati, vista ormai definitiva la decisione del trasferimento, hanno cercato di ottenere per i dipendenti flessibilità negli orari, incentivi all’esodo, lavoro da...

TAVECCHI: MISIANI, L’AZIENDA VERIFICHI CON I SINDACATI LE ALTERNATIVE UTILI PER SALVAGUARDARE L’OCCUPAZIONE

L'annuncio dell'avvio della procedura di chiusura della Tavecchi di Seriate è una pessima notizia: sono a rischio 41 posti di lavoro, oltre ai 22 lavoratori già in mobilità per l'esternalizzazione della logistica. Mi auguro che l'azienda torni sui suoi passi e riapra il confronto con le organizzazioni sindacali sulle prospettive del Gruppo, verificando tutte le soluzioni alternative utili per salvaguardare l'occupazione nell'azienda. Antonio Misiani Deputato PD

Vandalismo contro la CGIL di Bergamo: ferma condanna e totale solidarietà

"Ho appreso da poco la notizia dell'attacco vandalico alla sede della Cgil di Bergamo, che viene poco dopo l'occupazione della federazione Pd bergamasca" dichiara Antonio Misiani, deputato Pd. "Esprimo la mia totale solidarietà alla Cgil. I fatti di oggi ci dicono che è in atto una sequenza di atti intimidatori molto grave, da condannare con la massima fermezza. Siamo evidentemente di fronte non a fatti episodici, ma ad un disegno preordinato per minacciare e colpire le realtà politiche e sindacali in una fase di oggettiva tensione sociale. Se questa è la situazione, serve una reazione...

SVILUPPO TERRITORIO: MISIANI (PD), IL PROTOCOLLO E’ UN PASSO MOLTO POSITIVO

"La firma del protocollo sullo sviluppo territoriale è un passo molto positivo, frutto dello spirito costruttivo con cui le forze economiche e sociali bergamasche hanno ricercato un punto di incontro tra l'esigenza delle aziende di flessibilità aggiuntive e l'obiettivo di creare nuova occupazione per i giovani e tutelare alcune fasce sociali più deboli. La crisi ha prodotto anche nella nostra realtà una vera e propria emergenza sociale, che colpisce duramente sia i giovani che i lavoratori maturi espulsi dal ciclo produttivo.