La legge sui piccoli Comuni starebbe finalmente imboccando la dirittura d'arrivo. La conferenza dei presidenti di gruppo del Senato, infatti, ha inserito nel calendario d'aula del mese di settembre l'approvazione del provvedimento che quindi, qualora non emergessero problemi dell'ultima ora, potrebbe diventare legge nel giro di un mese: “Soddisfazione in proposito – si spiega dall'Uncem- viene espressa dall'onorevole Enrico Borghi, presidente Uncem e relatore del provvedimento alla Camera insieme agli onorevoli Iannuzzi e Misiani: "È molto importante questa decisione della capigruppo del Senato, che spero sia anticipatrice di un largo consenso in aula come già avvenuto esattamente un anno alla Camera. I piccoli Comuni italiani attendono con ansia questo provvedimento, dopo quattro legislature infruttose, e per questa ragione e' importante chiudere rapidamente e bene l'esame della legge". La norma nasce da una iniziativa dell'onorevole Realacci, primo firmatario del provvedimento, e che il relatore della legge al senato è il senatore Stefano Vaccari.