....
Aumenta (e non di poco) il costo delle spese di notifica delle multe recapitate da Poste Italiane. Da domani 10 giugno dunque le contravvenzioni stradali costeranno di più a prescindere dall’entità della sanzione. Come si legge sul sito dell’Anvu (associazione professionale dei vigili) Poste Italiane ha comunicato che "linea con le modifiche recentemente apportate alla Legge 890/1982 e con le Delibere attuative dell'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni in tema di notifiche a mezzo del servizio postale, varieranno le condizioni di offerta del Servizio Atto Giudiziario".
....

Aumentano le multe, il Pd se la prende con il governo
Sulla vicenda multe il senatore del Pd Antonio Misiani, capogruppo in commissione Bilancio al Senato, attacca l'esecutivo. "Il governo Lega-M5S continua a spremere gli automobilisti che, dopo la mancata riduzione delle accise sui carburanti promessa da Salvini e finita nel dimenticatoio, nei prossimi mesi saranno costretti ad un esborso aggiuntivo per le notifiche delle multe fino a 20 euro in più a sanzione" scrive in una nota il senatore.

"Un balzello ingiustificato e insopportabile - prosegue - che tra l'altro non sarebbe destinato a finanziare il miglioramento della sicurezza sulle strade, della segnaletica e dei controlli, finendo solamente nelle casse di Poste Italiane. Un altro pretesto per fare cassa mettendo le mani nelle tasche dei cittadini. Nei prossimi giorni presenteremo un'interrogazione al Ministro Tria per chiedere chiarimenti e per scongiurare un altro salasso ai danni dei cittadini".