I dati del report sui flussi del mercato del lavoro nel primo trimestre in provincia di Bergamo sono decisamente incoraggianti. C'è una prima, visibile inversione di tendenza testimoniata dalla crescita delle assunzioni e dal saldo assunzioni-cessazioni tornato finalmente in territorio positivo. Molto significativa è la crescita delle assunzioni a tempo indeterminato, sicuramente riconducibile agli incentivi previsti dalla legge di stabilità. E' ancora presto, invece, per valutare l'impatto del contratto a tutele crescenti, poiché il decreto legislativo che lo introduce è entrato in vigore solo il 7 marzo. Nei prossimi giorni il governo dovrebbe varare gli ultimi decreti attuativi del Jobs Act, completando un progetto di riforma che per funzionare appieno ha bisogno di una moderna rete di protezione sociale e di incontro tra domanda e offerta di lavoro. Sarà fondamentale, in quest'ottica, la capacità di fare squadra tra i diversi livelli istituzionali, chiarendo rapidamente il futuro dei servizi per l'impiego gestiti dalle province.