"Il potenziamento degli ammortizzatori sociali (cassa integrazione, fondo integrazione salariale, ecc.) e' finanziato con 3,4 miliardi, che sosterranno il reddito di 3,1 milioni di lavoratori dipendenti. Per i lavoratori autonomi sono previsti 3,5 miliardi, che saranno destinati a 5,4 milioni di commercianti, artigiani, partite IVA, professionisti e lavoratori precari. E' la prima volta che per il mondo del lavoro autonomo e' previsto un intervento cosi' rilevante. Per le famiglie abbiamo stanziato 1,3 miliardi per l'estensione dei congedi parentali, il voucher baby sitter e l'allargamento dei permessi ex legge 104/1992. Sono misure che andranno a beneficio di 2 milioni di famiglie", spiega il viceministro all'Economia. E Misiani prosegue: "Il Fondo Gasparrini e' stato potenziato con 400 milioni di euro, garantendo a oltre 400 mila famiglie in difficolta' la possibilita' di congelare i loro mutui prima casa. La misura per la prima volta e' stata estesa ai lavoratori autonomi, che in precedenza ne erano esclusi. Gli altri interventi di carattere sociale valgono 148 milioni. Infine, la maggiorazione di 100 euro per i dipendenti che hanno continuato a lavorare in questi giorni drammatici. Sono quasi 900 milioni che andranno a 8,8 milioni di lavoratori." Quello dei 400 milioni "non e' l'unico intervento che abbiamo previsto in favore dei comuni e non sara' l'ultimo: il decreto legge di aprile conterra' un sostegno importante per il sistema degli enti locali. Di certo, questi 400 milioni - insieme ai 9 miliardi e 600 milioni stanziati a marzo e alle risorse che metteremo in campo ad aprile - aiuteranno tante famiglie a reggere meglio una fase difficilissima per tutti, ma ancor piu' dura per le fasce sociali piu' fragili. Ed e' la cosa che conta di piu'", conclude.