Nel Milleproroghe proposto il congelamento dei soldi destinati al bando, ma la città orobica rientra tra i primi 24 Comuni che hanno già consegnato i progetti e avrà comunque i fondi attesi

di Luca Bassi -

...

“Questo Governo sta facendo il gioco delle tre carte – attacca il senatore bergamasco del Pd Antonio Misiani -. Da una parte dà e dall’altra toglie, sempre ai Comuni. Inutile dire che ci batteremo affinché questa decisione venga ritrattata, perché ai Comuni che hanno partecipato al bando in questione arrivi nei tempi prestabiliti fino all’ultimo euro promesso”.

A Bergamo, grazie al “bando periferie”, sono attesi 18 milioni di euro. Saranno usati per la rifunzionalizzazione della ex Centrale di via Daste e Spalenga, della pista ciclopedonale da Boccaleone al centro città, la passerella sopra la ferrovia in via Rosa, la connessione tra la parte nord e sud del quartiere di Grumello del Piano, il parcheggio all’ex Gasometro, il wifi e le oasi digitali nelle piazze, la riconversione del vecchio palaghiaccio alla Malpensata, la riqualificazione di parchi e di edilizia residenziale pubblica.
tutto l'articolo