Enrico Letta sale al Quirinale per dare le dimissioni, Matteo Renzi inizia a costruire il nuovo governo. La staffetta è completata, nonostante i mal di pancia di militanti ed elettori del Partito democratico. La direzione nazionale ha ufficializzato l'avvicendamento tra il premier e il segretario del Pd.

... Antonio Misiani: “La staffetta era un passaggio difficile e delicato, è stato gestito male creando sconcerto e disagio in tanti militanti ed elettori. Letta è diventato premier in una fase drammatica della storia del paese. Ha servito l'Italia con senso dello Stato, ma il suo governo negli ultimi mesi aveva progressivamente perso slancio. Era necessario un forte rilancio, non è stato fatto per tempo. Quanto a Renzi, non ha mai creduto ad un Letta bis e ha lavorato per un'altra prospettiva. Ora ottiene palazzo Chigi, purtroppo senza legittimazione popolare. Lo aspetta una sfida difficile per la quale servirà grande impegno e una maggioranza coesa”. ...