Fisco: Misiani, ‘risorse riforma contenute, sarà a tappe’

La riforma fiscale sarà "a tappe; vuol dire che la implementeremo a step sapendo che le risorse che abbiamo a disposizione sono oggettivamente contenute il primo anno e che possono crescere negli anni successivi". Lo afferma il viceministro dell'Economia, Antonio Misiani, intervenendo agli Stati generali dell’Odcec. "Dobbiamo costruire una riforma che funzioni, una legge delega che vada nella direzione del fisco del ventunesimo secolo".

Milleproroghe: Cabras (M5S) “il Governo si impegna per sospendere i giudizi pendenti nei confronti degli agricoltori sardi”

... Lo scorso 7 febbraio il Viceministro dell’Economia, Antonio Misiani, rispondendo a un’interpellanza urgente presentata dal deputato Cabras, ha affermato che “il Governo non si sottrarrà per risolvere questa vicenda”, riconoscendo che la vicenda in oggetto è meritevole di attenzione e rilevante poiché riguarda migliaia di aziende, si trascina da troppi anni e investe un settore già in profonda crisi. In quell’occasione Misiani si è impegnato a valutare ogni soluzione e a promuovere un confronto fra tutte le amministrazioni coinvolte e gli istituti di credito.“A garanzia immediata contro le procedure esecutive – conclude Cabras –,...

Misiani su Reddito Cittadinanza: “Abolirlo sarebbe un errore”

"Trovo totalmente sbagliato sostenere la necessità di abolire il Reddito di cittadinanza. Sarebbe un errore che ci porterebbe indietro in un Paese in cui i poveri sono triplicati dall'inizio della crisi". Lo ha detto il Viceministro all'Economia, Antonio Misiani, intervistato a Radio anch'io su Radio 1. Una dichiarazione che fa il paio con quella di poche ore fa del Ministro dell'Economia Gualtieri che di fatto ha "blindato" quella che è considerata la misura bandiera del M5s: "Il Reddito di cittadinanza non si tocca", ha chiarito il Titolare del Tesoro durante il programma "Carta Bianca" su...

Misiani: ‘Terminare Quota 100 un anno prima’

Dalle pagine di Repubblica, invece, il viceministro all'Economia, Antonio Misiani, ha lanciato un'altra proposta destinata a far molto discutere e che ha già ricevuto il 'no' dei sindacati. Secondo il numero due del dicastero economico, Quota 100 andrebbe interrotta alla fine di quest'anno anziché aspettare la conclusione naturale della sperimentazione che avverrà il 31 dicembre del 2021. L'ipotesi avanzata dal viceministro è quella di sostituirla con una forma di pensione anticipata molto più equa e meno gravosa da un punto di vista economico.